Le scuole

Il turismo del futuro? Parte dai cittadini residenti, dalla loro qualità della vita, dalla capacità di essere felici, dalla loro cura verso la terra che abitano. I turisti arriveranno di conseguenza”.
- Carlo Petrini, presidente di Slow Food.

Una destinazione turistica riesce a far emergere il significato profondo dell'accoglienza soprattutto quando, chi la abita, esprime gioia pura di ospitare il prossimo.

#Bibione4love stimola il desiderio di narrare i luoghi e le storie di una città partendo da essa stessa. Lascia che il racconto provenga dall'animo cristallino dei bambini residenti e dalle loro scuole.

Per questo abbiamo avviato una collaborazione con l’Istituto Comprensivo Tito Livio di San Michele al Tagliamento dove i bambini delle scuole elementari con un disegno, immaginano l'amico straniero che li viene a trovare. E in loro compagnia ci sarà Bibi, il granchietto mascotte della città di Bibione.

I capolavori dei bimbi di Bibione saranno esposti in piazzale Zenit dal 29 maggio, ma la meraviglia e la fantasia non si limitano ad una semplice mostra. I bambini saranno coinvolti, il 31 maggio, in un laboratorio di disegno per fumetti guidato dalla professionista Paola Cannatella, una delle protagoniste di #Bibione4love. Un mosaico di sorrisi, di divertimento e di disegni per stimolare la fantasia e creare attimi di preziosa interazione tra i bimbi del luogo e i turisti.

Un momento di scambio importante, una scuola che infonde grande valore. E ci saranno tutte le sfumature vibranti della festa. L'animazione delle spiagge di Bibione si sposta infatti per questa occasione in piazzale Zenit. Un evento sfaccettato e indimenticabile che rappresenta educazione, condivisione, stimolo per la creatività e tanto divertimento.

“Non si vede bene che con il cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi”.
- Il Piccolo Principe.